Parrocchie
del Comune di Maggia

Feste e tradizioni religiose

Festa patronale

La festa patronale di Giumaglio si svolge ogni anno il 15 agosto per commemorare la Santa Maria Assunta in cielo. Durante questa giornata vi è pure la processione, con la statua della Madonna, fino alla cappella di San Carlo.

La Croce di Arnàu

Arnàu è il monte più importante di Giumaglio, sia per il numero di edifici, sia per l’attività agricola che un tempo vi si esercitava. È ancora oggi ben salvaguardato grazie alla passione delle famiglie che vanno lassù per trascorrere le vacanze. L’impegno per la pulizia dei sentieri e per lo sfalcio dei terreni attorno alle cascine è corale. Da notare che da Arnàu passa il sentiero che partendo da Giumaglio conduce al rifugio dell’alpe Spluga. In passato Arnàu era una tappa importante nel contesto della transumanza verticale annuale. La festa vuole dunque essere anche occasione di riflessione verso i contadini-alpigiani che frequentavano il monte e la Valle di Giumaglio, spinti dalla necessità di sopravvivenza.

La croce, “la Cròs”, è stata eretta l’8 settembre 1901 da un gruppo di volontari del paese. Si ricorda che, il giorno dell’inaugurazione, era stata portata dal paese fin lassù la piccola campanella che si trova ancora tutt’ora sul tetto della casa comunale di Giumaglio. Inizialmente la commemorazione della croce avveniva ogni 25 anni: si ricordano le feste del 1926, del 1951 e del 1976. Successivamente, anche a seguito di un accresciuto interesse verso il monte e per la volontà di tutti i giumagliesi, la festa venne proposta ogni 5 anni, organizzata dal Gruppo Pro Croce e dalla Parrocchia per la parte religiosa. Si tratta di un lasso di tempo che crea una forte attesa, sia tra gli anziani che hanno trascorso buona parte della loro vita lassù, sia tra coloro che ad Arnàu ancora oggi si recano per passare il proprio tempo libero […].