Parrocchie
della bassa e media Vallemaggia

​Capèla da Coráda

Cappella risalente al 1731 di proprietà del patriziato, edificata quasi interamente sopra un grande masso in zona impervia al confine con Giumaglio, lungo il sentiero che da Coglio conduce verso gli alpi della Vall da Cói, Quásc’a, Marsc e Rüscáda. La nicchia è protetta da una sottile rete metallica con una piccola apertura che permette ai passanti la posa di fiori. Sono raffigurati la Madonna del Carmelo, san Pietro, san Giuseppe e Dio Padre. Reca la scritta «o beata vergine del Carmelo ricordatevi di me». È stata restaurata nel 1941 dal pittore Pietro Mazzoni di Solduno, grazie a un lascito del benefattore Zeffirino Lafranchi di Coglio.

Fonte: Le Cappelle di Coglio Archivio APAV